Limone sul Garda, caratteristico borgo delle Limonaie e dell’olio di oliva , i cui abitanti sembrano possedere “l’elisir di lunga vita”…
Il paesaggio è costellato da limonaie e coltivazioni di agrumi, un sostegno dell’economia locale da secoli, il centro di Limone è il punto più a nord in assoluto
dove crescono Limoni ed Arance.

Qui si trova la “Limonaia del Castel”, simbolo del paesaggio ambientale di Limone, fondata nel 600, struttura storica rinomata per la sua dimensione e conservazione,
formata da serre in pietra e legno. In tanti decenni ha funzionato come un giardino d’agrumi di successo ,per poi essere abbandonata e recuperata dall’amministrazione
comunale solo recentemente, l’intento è stato quello di esaltare la storia della coltivazione degli agrumi e mostrare questo edificio-documento ai visitatori di Limone.
La posizione della “Limonaia Del Castel” fa infatti capire ai visitatori l’architettura di muri, pilastri, necessari per la protezione delle piante dai venti freddi.
Nel museo della “Limonaia  Del Castel” possiamo trovare tutte le informazioni per comprendere come si coltivavano e raccoglievano gli agrumi,
come si trasportavano dal Garda fino al Nord europa, raggiungendo persino la Polonia e la Russia.
Passeggiando tra i vicoli del Borgo si possono ammirare le targhette di ceramica con i nomi delle vie decorate con disegni di limoni; caratteristici anche i vari negozietti
all’interno dei quali si possono degustare i prodotti tipici locali: lo sciroppo di limone, il limoncello, la salsa supreme dolce-piccante,
i limoni sotto sale aromatizzati, le marmellate di limoni o il raffinato olio agrumato al limone.